Crea sito

SUBIRE UN INCIDENTE ALL'ESTERO. CONSIGLI

Crash!! Siete all'estero, in vacanza con la vostra automobile in un paese Ue, e qualcuno vi e' venuto addosso. Un bel guaio anche perche' il danese non e' proprio la vostra lingua e oltre al danno si ha difficolta' a comunicare. Che fare? In attesa che la normativa comunitaria entri in vigore nel nostro Paese (doveva esserlo dal gennaio scorso) l'automobilista non e' molto facilitato nella richiesta di risarcimento danni. E' bene quindi avere a disposizione un modello Cid (constatazione amichevole) che e' distribuito in tutta Europa, con il medesimo testo, in lingua locale. Riempito il modulo (meglio in lingua inglese) occorre inviare alla compagnia assicuratrice estera una lettera raccomandata con ricevuta di ritorno, con la richiesta di risarcimento dei danni. Dove trovare l'indirizzo se il vostro investitore non lo sa e non riesce a trovarlo tra le sue carte? Ci si puo' rivolgere all'Uci (Ufficio centrale italiano), tel. 02349681, http://www.ucimi.it, per sapere gli indirizzi delle societa' di assicurazioni all'estero. La compagnia straniera, attraverso il proprio rappresentante in Italia, dovra' valutare il danno e liquidarlo. Insomma la procedura per farsi risarcire non e' facile e, in attesa che il Governo recepisca la direttiva comunitaria, non rimane altro che seguire questi consigli.